> Consigli utili > Contatti: come e cosa fare > Email, telefonate ...

Contatti: come e cosa fare

Email, telefonate...

Consigli da altri utenti, felicemente innamorati grazie a Parship

Incontri, ricerca del partner

Evitare l'ansia da prestazione

"Agli uomini: quando si arriva allo scambio di messaggi di posta elettronica quello che entusiasma noi donne è l'umanità, il senso dell'umorismo e la sete di sapere. Non cerchiamo di certo uomini in carriera sempre di fretta o aspiranti Casanova! La cosa più importante è lasciarsi guidare dal destino. Prima di quanto si creda, arriverà la prima telefonata non telegrafica seguita dal primo appuntamento. Rilassati! Questo, in Parship, vale naturalmente anche per le donne."

Caterina (29), hostess


Saper ascoltare e capire

"I miei consigli: chi va dritto non sbaglia strada. Bisognerebbe inoltre andare direttamente al cuore di ciò che il nostro interlocutore ci scrive. Il resto dipende dalla simpatia personale: il primo incontro in rete, la prima telefonata ed infine il primo appuntamento sono l'inizio e ricorda: chi ben comincia è a metà dell'opera ..."

Tommaso (37), responsabile marketing


Un po' di pazienza

"La rapida disattivazione è per me irritante e incomprensibile: qualche volta si desidera rispondere ad un messaggio con calma alla sera oppure il giorno successivo. Una volta ho risposto ad un messaggio del giorno prima. Mi sono impegnata per rispondere con una bella forma stilistica e al momento di spedire il mio messaggio l'altro aveva già perso la pazienza e mi aveva disattivata ..."

Isabella (51), redattrice


Curare gli scambi di corrispondenza possibilmente fruttuosi

"Scrivi alla stessa persona per più di due volte solamente se nei primi messaggi hai la sensazione di essere sulla stessa lunghezza d'onda. Questo non si può ovviamente capire con messaggi di due righe. I miei messaggi erano della lunghezza giusta per far capire chi sono io. Se la controparte faceva la domanda successiva senza esporsi più di tanto, anch'io non dedicavo molto tempo alla risposta.

Beatrice (35), psicologa


Niente baci ...

"Quello che mi rendeva furiosa erano i baci virtuali già al secondo messaggio. Non sono un tipo particolarmente chiuso ma ugualmente queste smancerie, che non potevano essere serie, erano secondo me tipiche di quei numerosi siti web, nei quali si può entrare gratuitamente, per cercare persone a solo scopo di divertimento ..."

Beatrice (35), psicologa


Conoscersi scrivendosi

"Messaggi lunghi e numerosi, condizionati dalla nostra reciproca voglia di scrivere, ci hanno dato un quadro completo della vita dell'altro e in questo modo molte domande e molti argomenti complessi erano già stati chiariti ancor prima di incontrarci. In effetti il nostro primo incontro è stato totalmente rilassante, perché ci sembrava di conoscerci già da molto tempo."

Eliano (48), architetto


Niente luoghi comuni

"Non essere banale, di luoghi comuni è pieno il mondo. Distinguiti dalla massa - con classe."

Giovanni (40), Mediatore


Ci sono criteri di esclusione?

"Parecchie persone hanno i propri 'criteri di esclusione' che determinano come un partner deve assolutamente essere. Questi dovrebbero, a mio parere, essere espressi già dal primo contatto: il mio partner deve essere alto - biondo - magro - laureato. E' facile però considerare questo tipo di criterio di esclusione un'idea balzana. Se ci siamo scritti parecchi messaggi ed ho l'impressione di essere apprezzata come persona - e poi con lo scambio delle fotografie o al primo incontro vengo 'scartata' a causa di questi criteri assurdi di esclusione, me la prendo molto. La ferita sarebbe meno profonda se queste condizioni venissero messe in chiaro sin dall'inizio."

Luca (42), Copywriter


Essere sintetici a volte è meglio

"I messaggi non troppo lunghi creano davvero molte aspettative. Prima di incontrare il mio attuale partner, ero talmente innervosita dal continuo andirivieni di lunghi messaggi di posta elettronica che ho preferito un messaggio breve e conciso. Ci siamo scambiati un paio di e-mail di due righe ed ho subito proposto di incontrarci."

Sonia (37), commercialista


Email a cui rispondere volentieri

"Penso che sia importante non fingere, essere naturali e all'inizio anche spiritosi oppure offrire al nostro interlocutore degli spunti che possano facilitare la sua reazione. Messaggi di posta elettronica come: io sono, io lavoro, io ho e io cerco ... sono piuttosto noiosi ed il contatto presto svanisce."

Annalisa (29), ingegnere


Foto? Non è strettamente necessario

"Per me è stato positivo non avere subito la foto dei miei contatti Parship. E' facile farsi condizionare. Il mio attuale partner per esempio non corrisponde esteticamente al mio ideale; quello che di lui mi piace non avrei potuto vederlo in una fotografia."

Silvia. (38), impiegata


Così no

"Per me è stata una brutta sorpresa: subito dopo il secondo messaggio, la mia interlocutrice voleva sapere come mi immaginavo la nostra relazione e mi ha poi bombardato con una serie di domande, dicendo però ben poco di sé."

Ezio (56), musicista


Un passo alla volta

"Ci siamo scambiati parecchi messaggi di posta elettronica. E' stato importante per noi capire quello che l'altro si aspettava da una relazione di coppia. Abbiamo preparato bene il terreno. Solo dopo aver chiarito molti aspetti, abbiamo iniziato a telefonarci. E' stato bello sentire anche la voce."

Antonella (46), bancaria


Non essere precipitosi

"E' importante, nonostante la rapida possibilità di contatto, darsi un tempo sufficiente per conoscersi e lasciare poi spazio alle emozioni."

G. (30), Responsabile per la formazione del personale


Verificare il contatto nella "vita reale"

"Con gli uomini che mi piacevano non ho avuto dei lunghi scambi di messaggi. Quasi subito ci siamo dati il numero di telefono ed abbiamo fissato un appuntamento. Diversamente ci si forma facilmente un'immagine che non ha nulla a che vedere con la realtà. Con alcuni è stato chiaro sin dalla prima telefonata che non eravamo fatti l'uno per l'altra".

Sabrina. (38), infermiera


Tenere il ritmo giusto

"Tieni il ritmo giusto! Mostrare un apparente disinteresse con pause nella corrispondenza ... può far sì che altri arrivino prima alla preda. Anche in questo caso vale, come nella vita, il principio: "Chi prima arriva, meglio alloggia" o "Chi tardi arriva ...'"

Alberto (32), consulente


Non fare pressioni!

"Alcuni uomini erano opprimenti. Deve pur svilupparsi qualcosa ... E' stato sicuramente positivo il fatto che sia andata al mio 'ultimo appuntamento Parship' senza alcuna pressione."

Walter (33), Responsabile qualità
 

Prova Parship gratis

Io sono
Sto cercando

Si applicano le CGI e l’informativa sulla protezione dei dati personali. L’abbonamento gratuito prevede l’invio periodico di e-mail contenenti offerte relative all’abbonamento a pagamento e ad altri prodotti offerti da PE Digital GmbH (è possibile recedere in qualsiasi momento).

Error with static Resources (Error: 418)